Pioppi Capitale Mondiale della Dieta Mediterranea

Pioppi, sorta intorno al 994 d.C. prese il nome dai molti pioppi che si trovavano nel luogo; fa parte del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, in provincia di Salerno, Italia. Per la dolcezza del mare e per la sua ridente Marina, Pioppi è divenuta una della piu’ desiderate stazioni balneari del Cilento: “Bandiera Blu”, fin dai tempi della istituzione di questo riconoscimento, oggi vanta l’ulteriore attribuzione delle famose “Cinque Vele”. Per il suo mare terso e limpido, non conosce sorta d’inquinamento, per cui le sue acque dai colori del cielo si rispecchiano nella lontananza dei suoi colli lussureggianti di macchia mediterranea ammantati di secolari ulivi.

Il suo litorale era uno dei “porti velini”, rientrava nel territorio “Kora” di Velia e costituiva un importante scalo marittimo commerciale. Nella prima metà del seicento fu edificata proprio sul lido del mare una cappella intitolata a Santa Maria del Carmelo, che divenne centro di grande devozione. Fino agli anni ‘70 del secolo scorso il paese era noto per la pesca delle alici e delle sarde.

A Pioppi, alla fine degli anni ’50, approdarono due grandi ricercatori americani: Ancel e Margaret Keys, dell’Università di Minneapolis (Minnesota). Questi “Marco Polo” della Medicina, qui costruirono una casa con uno splendido giardino, dove hanno vissuto per lunghi periodi dell’anno, (circa quarant’anni), portando avanti loro studi sull’alimentazione umana e sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari. Oggi presso il Palazzo Vinciprova è attivo il Museo del Mare ed il Museo della Dieta Mediterranea.

Testimonianze

Ecco alcune testimonianze della vicinanza tra Ancel e Margaret Keys e la Fam. Consalvo: